CHIUDI
MENU

A Dark Place

8° Film Festival dei Diritti Umani Lugano

A Dark Place
8° Film Festival dei Diritti Umani Lugano
Rassegne di Cinema

Regia di Javier Luque Martinez
Svizzera | 2018 | 57' | Versione: inglese, sottotitoli italiano


La sicurezza online delle giornaliste va oltre l'uguaglianza di genere e la libertà di stampa, incidendo direttamente sulla qualità delle nostre democrazie e sul diritto che il pubblico ha di avere accesso, di conoscere le diverse fonti della notizia. Questa semplice verità si svela in "A Dark Place" attraverso esperienze vissute in prima persona e raccontate dalle stesse giornaliste provenienti da diverse zone del mondo, vittime di violenza online e da
esperti nel campo dei diritti umani, genere e libertà dei media provenienti da Serbia, Spagna, Regno Unito, Finlandia, Stati Uniti, Turchia e Russia. Il film è prodotto dall'OSCE per la libertà dei media, in collaborazione con l'International Press Institute (IPI), e filmato e diretto dal capo delle comunicazioni digitali dell'IPI Javier Luque. In collaborazione con DFAE, Dipartimento Federale Degli Affari Esteri

Segue approfondimento "Libertà dei giornalisti di fronte alle nuove tecnologie"

Information

A partire dai 16 anni, per accedere agli eventi è obbligatorio presentare il certificato Covid.
Tracciamento dati di contatto, mascherina raccomandata.

Crediti

Intervengono:
Javier Luque Martinez regista del film e rappresentante delle comunicazioni digitali per l'International Press Institute (IPI)
Jenny Piaget responsabile sezione Diplomazia dei Diritti Umani, DFAE 
Andrea Frattolillo specialista dei media, Ufficio Federale delle Comunicazioni, UFCOM
Silvia Garambois presidente Associazione GiULiA giornaliste
Annik Dubied Vicepresidente del Consiglio svizzero della stampa 
Modera: Emiliano Bos giornalista RSI

Promotore/i

Film Festival Diritti Umani Lugano
www.festivaldirittiumani.ch

A partire dai 16 anni per accedere agli eventi è obbligatorio presentare il certificato Covid.